Ferrari ha firmato il nuovo accordo premio di competitività per i dipendenti in Italia e continua a investire nelle sue Persone

Data di pubblicazione: 
26 Set 2019

Ferrari N.V. (NYSE/MTA: RACE) ha sottoscritto ieri con le organizzazioni sindacali il nuovo Accordo Premio di Competitività per gli anni 2020-2023, che si inserisce all’interno del sistema delle relazioni sindacali normate dal CCSL (Contratto Collettivo Specifico di Lavoro).

L’accordo introduce condizioni migliorative sotto l’aspetto economico e presta una grande attenzione ai temi della formazione, della genitorialità e della sostenibilità. Vengono introdotti ad esempio nuovi moduli formativi per gli addetti, non riconducibili tanto alla mansione aziendale svolta quanto proiettati ad aumentare il coinvolgimento delle Persone Ferrari nelle attività, i valori e la storia aziendale.

I risultati positivi conseguiti dall’Azienda hanno portato a una ridefinizione in crescita dell’importo del Premio di Competitività per gli anni futuri. Tale Premio sarà commisurato in base ai tradizionali indicatori produttivi, finanziari e qualitativi, rilevando poi l’apporto del singolo al conseguimento dei risultati.

Questo sistema di incentivazione si inserisce nel più ampio sistema di welfare aziendale che pone le Donne e gli Uomini della Ferrari al centro di tutte le attività. Un impegno crescente per la formazione, premi per il miglioramento di prodotti e processi, visite mediche gratuite per i dipendenti e i loro famigliari, borse di studio e una cura scrupolosa dell’ambiente di lavoro sono alcune delle iniziative con cui Ferrari aiuta le sue Persone a sviluppare appieno il loro potenziale, nella convinzione che esse siano la risorsa più importante per l’innovazione.

Allegati