Ferrari annuncia un prestito obbligazionario

Data di pubblicazione: 
09 Nov 2017

Maranello (Italia), 9 novembre 2017 - Ferrari N.V. (“Ferrari”) (NYSE/MTA: RACE) annuncia l’intenzione di procedere ad una emissione obbligazionaria benchmark non garantita (le “Obbligazioni”), subordinatamente alle condizioni di mercato. Le Obbligazioni avranno rango pari a quello di tutte le altre obbligazioni in circolazione non garantite e non subordinate di Ferrari.

Ferrari intende impiegare il ricavato dell'offerta obbligazionaria per le generali esigenze del Gruppo, ivi incluso il rimborso di finanziamenti in essere nell’ambito della linea di credito di Ferrari.

Le Obbligazioni saranno offerte ai sensi del Regulation S in base al Securities Act del 1933, come modificato (il “Securities Act”). Le Obbligazioni non sono state registrate e non saranno registrate in base al Securities Act o alle leggi in materia di strumenti finanziari di qualsiasi altro ordinamento, e non potranno essere offerte o vendute negli Stati Uniti in mancanza di registrazione o di un’esenzione dall'obbligo di registrazione di cui al Securities Act e alle leggi dei singoli stati USA applicabili.

Questo comunicato non costituisce offerta di vendita o sollecitazione di offerte di acquisto di strumenti finanziari, né avrà luogo alcuna offerta degli strumenti finanziari in alcuno stato od ordinamento nel quale tale offerta, sollecitazione o vendita siano illegittime.

Negli stati membri dell'Area Economica Europea che abbiano attuato la Direttiva Europea 2003/71/CE, come modificata (la “Direttiva Prospetti”), l'offerta sarà indirizzata e diretta esclusivamente a soggetti che rivestono la qualità di "investitori qualificati", ai sensi dell'art. 2(1)(e) della Direttiva Prospetti.

Allegati