Ferrari 488 Pista: concentrato di emozioni e performance derivato dalle competizioni

Data di pubblicazione: 
21 Feb 2018

Le prime immagini anticipano il lancio al Salone di Ginevra

Maranello, 21 febbraio 2018 – La Ferrari 488 Pista, che sarà presentata al pubblico al prossimo Salone dell’Automobile di Ginevra, rappresenta la degna erede delle serie speciali V8 - 360 Challenge Stradale, 430 Scuderia e 458 Speciale - riconosciute per le loro prestazioni abbinate al divertimento di guida.

La Ferrari 488 Pista si differenzia in maniera sostanziale dalle precedenti serie speciali sia per la sportività che per il livello di transfer tecnologico dal mondo delle competizioni come testimoniato dal  nome, un diretto omaggio alla storia incomparabile della Ferrari in questo campo.

E lo sviluppo della vettura è partito proprio dall’ambiente delle corse, forte dei cinque titoli Costruttori nel Mondiale FIA WEC conquistati dalla Casa di Maranello nella categoria GTE dal 2012, anno di fondazione del campionato, con 29 gare vinte su 50 disputate, e 25 anni di esperienza nei campionati monomarca Ferrari Challenge.

La riduzione peso, insieme a numerose soluzioni di motore, dinamica veicolo e aerodinamica, derivano da due Ferrari da competizione: la 488 GTE e la 488 Challenge. Il risultato è una vettura sviluppata senza compromessi, che offre un comportamento brillante sia su strada che su pista, anche quando è guidata da piloti non professionisti.

Rispetto al modello di serie, la Ferrari 488 Pista pesa ben 90 kg in meno (per un peso a secco di soli 1280 kg), un risultato che, quando abbinato al più grande incremento di potenza mai segnato in una serie speciale, ovvero + 50 cv, consente alla vettura di diventare il nuovo benchmark sportivo di riferimento tra le V8 di ultima generazione.

Il motopropulsore è il V8 più potente della storia Ferrari ed è l’evoluzione estrema del motore turbo premiato per due anni consecutivi come “International Engine of the Year”, nel 2016 e nel 2017.